Aiutaci

                                                  Organizzazione di Volontariato

 

 L’Associazione IL BUON SAMARITANO DI AUGUSTA Ente del Terzo Settore (ODV) opera nella città dal 19 luglio 2006; il 6 aprile 2008 è stata inaugurata la Mensa del Buon Samaritano.

Al 30 giugno 2019 i Soci iscritti sono n. 195  di cui  n. 74 volontari.  Dall’inizio  dell’attività  sono  stati  serviti n. 128.692 pasti.

 La continuità della Mensa e i programmi già avviati potranno essere realizzati con il sostegno economico delle attività.

 

Come sostenere l’Associazione?

 

 1.  Diventando Soci ordinari o sostenitori

 2.  Diventando Volontari di sala e di cucina presso la Mensa  

 3.  Con donazioni in denaro e in natura perché è fiscalmente conveniente!

 Si  può  sostenere  l’Associazione anche senza diventare soci, mediante erogazioni liberali una tantum o in via continuativa

Il nuovo regime di deduzioni e detrazioni riconosciuto a fronte di erogazioni liberali in denaro disposte a favore delle ODV (disciplinato dall'art. 83 del Codice del Terzo Settore) introduce, a partire dal 1° gennaio 2018, maggiori benefici:

- Per le PERSONE FISICHE che intendono finanziare l’attività svolta dalle ODV è prevista la possibilità di scegliere tra il regime della detrazione e quello della deduzione: è riconosciuta una DETRAZIONE IRPEF pari al 35% dei valori erogati in denaro a favore delle Organizzazioni di Volontariato (ODV), per un importo complessivo non superiore a euro 30.000,00 in ciascun periodo di imposta.  Per le erogazioni in denaro la detrazione è consentita a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali, nonché altri sistemi che ne garantiscano la tracciabilità.

- Per gli ENTI e le SOCIETA’ che intendono finanziare l’attività svolta dalle Organizzazioni di Volontariato (ODV), l’unico regime agevolativo riconosciuto è quello della deducibilità: è riconosciuta una DEDUZIONE delle erogazioni in denaro o in natura effettuate a favore delle ODV nei limiti del 10% del reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto (ossia al netto di tutte le deduzioni) l’eccedenza può essere computata dal donante in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi successivi, ma non oltre il 4° e fino a concorrenza del suo ammontare.

 Per detrarre la donazione dalla dichiarazione dei redditi, occorre allegare la presente ricevuta e la ricevuta  bancaria/postale del versamento effettuato che deve specificare la destinazione dell’offerta alla “Organizzazione di Volontariato (ODV)”, le coordinate bancarie dell’Associazione, la causale: “erogazione liberale” ed i propri dati anagrafici o aziendali completi di Codice Fiscale e/o partita IVA. Per le offerte tramite bonifico, l’estratto conto ha valore di ricevuta.

 Al ricevimento del versamento, l’Associazione si impegna a trasmettere la ricevuta di “erogazione liberale” da allegare alla dichiarazione dei redditi ed attesterà che è dotata di un impianto contabile idoneo a rappresentare con completezza e analiticità le operazioni poste in essere nel periodo di gestione, e all’apposita rendicontazione ai sensi delle vigenti normative.

 4.  Con l’assegnazione del proprio 5 per mille dell’IRPEF all’Associazione (Vedi 5 per mille)

 5.  Sensibilizzando le persone con cui ci si relaziona (parenti, amici, colleghi di lavoro, vicini di casa, studenti, professori ecc.) per assegnare il 5 per mille e  per effettuare elargizioni liberali a favore dell’Associazione

 6.  Organizzando eventi (concerti, spettacoli, lotterie, raccolte di beneficenza, ecc.) per devolvere il ricavato all’Associazione

 7.  Donando materiale utile alla Mensa (alimenti, piatti e bicchieri in materiale compostabile, detersivi, ecc.)

 

( CONTATTI)